Pannello Admin
 
  Inserito in data: 29/09/2014 15:36:50  
   
Efficace contro l’Alzheimer: tutti i benefici del cioccolato
 
Il cioccolato è efficace contro l’Alzheimer: secondo uno studio nippo-americano gli antiossidanti contenuti nell’alimento riducono i danni al sistema nervoso.
Lo studio condotto dai ricercatori dell’ Icahn School of Medicine al Mount Sinai in collaborazione la Kanazawa University del Giappone dimostra che un estratto di cacao Lavado può ridurre i danni alle vie nervose osservati nel cervello dei pazienti con Alzheimer, molto prima che sviluppino sintomi.
Secondo la ricerca pubblicata sul Journal of Alzheimer’s Disease (JAD) e coordinata dal dottor Giulio Maria Pasinetti, il cacao impedisce alla proteina beta-amiloide di formare gradualmente quei grumi viscosi nel cervello, che sono noti per danneggiare le cellule nervose a mano a mano che l’Alzheimer progredisce.
I risultati dei test condotti su una serie di cavie trattate geneticamente per sviluppare il morbo di Alzheimer hanno rilevato che all’interno di vien nervose sane ogni cellula nervosa invia un impulso elettrico fino a raggiungere una sinapsi, in cui si innesca il rilascio di sostanze chimiche chiamate neurotrasmettitori che attivano la cellula a valle del punto, permettendo di far passare il messaggio. “I nostri dati – spiega Giulio Maria Pasinetti - suggeriscono che l’estratto di cacao Lavado impedisce la formazione anomala di Aß nelle strutture oligomeriche aggregate, per prevenire i danni e il declino cognitivo – spiega il dott. Giulio Maria Pasinetti, Saunders Family Chair e Professore Ordinario di Neurologia presso l’ISM – Dato che il declino cognitivo nella malattia di Alzheimer si ritiene avviarsi decenni prima della comparsa dei sintomi, crediamo che i nostri risultati abbiano grandi implicazioni per la prevenzione della malattia di Alzheimer e la demenza”. Ma i benefici sull’Alzheimer e la sua prevenzione sono solo gli ultimi di una lunga serie attribuiti al cioccolato. Vediamoli in rassegna.

Cioccolato: i benefici per la salute
I flavonoidi, di cui i semi di cacao sono ricchi, hanno forti poteri antiossidanti: combattono cioè l’azione dei radicali liberi che hanno un ruolo chiave nel processo di invecchiamento e in molte malattie degenerative legate all'età.
Innanzitutto, al contrario di quanto comunemente si crede, il cioccolato non alza il colesterolo cattivo ma anzi aumenta quello buono: sebbene sia un alimento ricco di burro di cacao, porta all'organismo i lipidi "buoni": acidi grassi mono insaturi, che sono privilegiati dall'assorbimento intestinale. Uno studio ha dimostrato che ingerire 75 grammi di cioccolato fondente al giorno, consente al colesterolo buono di aumentare dell’11,4 per cento, e di diminuire quello cattivo dell’11,9 per cento. Il cioccolato fa bene anche al sistema cardiovascolare, grazie al ruolo dei tannini presenti nei suoi polifenoli, della vitamina E, del beta-carotene e del rame che possiedono anch'essi un'azione antiossidante, del potassio che abbassa la pressione arteriosa e dei lipidi buoni suddetti.

 
 
 
 
 
Copyright 2004© Farmaciadamore.com. Powered by M.R.S. Solutions